Forum di discussione del M.S.F.I. - www.msfi.it
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Kazzate gratuite prive di fonti e nascoste nell'anonimato del Web?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin



Maschile Numero di messaggi : 570
LocalitÓ : M.S.F.I.
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioTitolo: Kazzate gratuite prive di fonti e nascoste nell''anonimato del Web?   Sab Mag 16, 2009 12:45 am

...sulle guide universitari vengono riportati solo un sacco di c......te, servono a richiamare gli studenti, specchietti per allodole,ma ormai servono a poco ...il numero di iscritti decresce dal 2000, sino a toccare perdite del 5-6% nel 2008...e vedrete nel 2009....con questa crisi....

Fonte: un utente anonimo su uno dei tanti Forum pubblici sparsi sul Web.

----------------------

Le magie di Mister Prezzi

Il garante Antonio Lirosi attribuisce alle liberalizzazioni anche l'effetto di un aumento degli aspiranti farmacisti. Ma questo sembra davvero un po troppo


Il Ministero dello Sviluppo economico, su dati del ministero della Salute,ha presentato ieri una relazione sugli effetti della liberalizzazione nel settore dei farmaci da automedicazione, che Ŕ stata illustrata dal Garante per la sorveglianza dei prezzi, Antonio Lirosi, al termine dell'incontro con produttori e distributori per fare il punto sul prezzo dei medicinali di libera vendita. Sono 2.223 i nuovi esercizi commerciali aperti per la vendita dei medicinali da banco, dopo la liberalizzazione sancita dal decreto Bersani del 2006. Nella maggioranza dei casi (1.862) si tratta di esercizi di vicinato, parafarmacie le cui insegne campeggiano nelle strade di tutta Italia. Assai minore il numero dei 'corner' nei supermercati: 132 in medie strutture di vendita e 229 in grandi strutture, per un totale di 361. E' la 'fotografia' aggiornata degli effetti, in termini di punti di distribuzione, prodotti dalla liberalizzazione della vendita dei farmaci da banco.

La Regione dove sono stati aperti pi¨ punti vendita Ŕ, infatti, la Sicilia con 276 parfarmacie, 246 esercizi di vicinato e 30 corner nella distribuzione grande e media. Segue la Campania con 190 parafarmacie (174 esercizi di vicinato, 16 corner al supermercato). Al terzo posto, grazie soprattutto alla presenza nei supermarket, la La liberalizzazione - ha spiegato Lirosi - ha dato sicuramente un forte impulso all'occupazione. E ha aperto prospettive di lavoro che sono state colte anche dai giovani. Dalle prime rilevazioni, infatti, risulta un aumento del 23% delle iscrizioni alla facoltÓ di farmacia, che evidentemente ora offre pi¨ prospettive". Sulla portata e la realtÓ di queste affermazioni, la FOFI Ŕ intervenuta immediatamente, "rilevando come certi dati continuino a essere divulgati attraverso i soliti schemi triti, lontani da qualsiasi seria analisi dei reali effetti prodotti dalla normativa sui cittadini e, in generale, sul complesso sistema di distribuzione dei farmaci. Appare del tutto non aderente alla realtÓ affermare che l'aumento delle iscrizioni alla facoltÓ di Farmacia (+23% nell'ultimo anno) sia connesso a una maggiore apertura del mercato del lavoro. La legge Bersani, prosegue, "pu˛ aver fornito ai giovani un'aspettativa occupazionale che si sta rilevando illusoria, ma l'interesse nei confronti di una professione che evidentemente proietta un'immagine di efficienza e soliditÓ ha ben altre radici". Come dimostrano le rilevazioni effettuate nel 2007 dal consorzio di atenei Alma Laurea, i farmacisti a un anno dalla laurea registrano un tasso di occupazione pari al 68%, che - dopo cinque anni - raggiunge addirittura l'89%: pochissime altre professioni garantiscono sbocchi simili. La FOFI, "proprio a fronte delle conoscenze maturate sulla realtÓ del mercato del lavoro e delle esigenze del sistema farmacia, non a caso chiede da tempo l'apertura di nuove farmacie, realizzate dove se ne avverte concretamente l'esigenza, da assegnare con prioritÓ assoluta ai farmacisti non titolari".

Fonte: Farmacista33, 4 aprile 2008
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/movimento
 
Kazzate gratuite prive di fonti e nascoste nell'anonimato del Web?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il ruolo delle TIC nell'integrazione di alunni disabili
» LE FONTI DELLA STORIA
» LE DONNE NELL'EUROPA MODERNA di M. E. Wiesner
» Storia dell'editoria nell'Italia contemporanea
» sede legale/ variazione

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Movimento Spontaneo Farmacisti Italiani - Forum :: Sezione pubblica :: Area sanitaria-
Andare verso: