Forum di discussione del M.S.F.I. - www.msfi.it
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Federconsumatori vuole prezzi trasparenti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin



Maschile Numero di messaggi : 570
Località : M.S.F.I.
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioTitolo: Federconsumatori vuole prezzi trasparenti   Mer Mag 27, 2009 1:41 am

I cittadini italiani chiedono trasparenza sui prezzi dei farmaci da banco. E questo perché "nell'acquistare questi prodotti nelle farmacie, si riscontrano differenze tra il prezzo indicato sulla confezione e quello effettivamente pagato". Lo evidenzia in una nota Rita Battaglia, vicepresidente di Federconsumatori. "Federconsumatori ha sempre promosso iniziative mirate a rendere più trasparente il prezzo, anche attraverso un protocollo di intesa con il ministero delle Attività produttive che coinvolge i rappresentanti istituzionali e le categorie interessate e che prevede l'esposizione di apposite liste dei prezzi dei farmaci più venduti nelle farmacie, parafarmacie e nei corner all'interno della grande distribuzione. Ci permette di stabilire se l'acquisto del prodotto in quell'esercizio sia meno conveniente e favorisce lo sviluppo di una sana concorrenza, a tutto vantaggio dei consumatori. Alla luce dei gravi episodi segnalatici, che vanno in tutt'altra direzione, chiediamo al Garante dei prezzi, al ministero del Welfare e a quello delle Attività produttive di avviare i necessari controlli per ripristinare la corretta applicazione dell'accordo e di aprire un confronto per trovare soluzioni che non danneggino il consumatore, a partire dal rispetto del criterio di trasparenza tra prezzo applicato e prezzo indicato sulla confezione di questi medicinali".

Fonte: Farmacista33, 27 maggio 2009
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/movimento
Darimar
Farmacista M.S.F.I.


Maschile Numero di messaggi : 47
Età : 41
Località : Pordenone
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioTitolo: Re: Federconsumatori vuole prezzi trasparenti   Mer Mag 27, 2009 1:50 am

Admin ha scritto:
I cittadini italiani chiedono trasparenza sui prezzi dei farmaci da banco. E questo perché "nell'acquistare questi prodotti nelle farmacie, si riscontrano differenze tra il prezzo indicato sulla confezione e quello effettivamente pagato". Lo evidenzia in una nota Rita Battaglia, vicepresidente di Federconsumatori. "Federconsumatori ha sempre promosso iniziative mirate a rendere più trasparente il prezzo, anche attraverso un protocollo di intesa con il ministero delle Attività produttive che coinvolge i rappresentanti istituzionali e le categorie interessate e che prevede l'esposizione di apposite liste dei prezzi dei farmaci più venduti nelle farmacie, parafarmacie e nei corner all'interno della grande distribuzione. Ci permette di stabilire se l'acquisto del prodotto in quell'esercizio sia meno conveniente e favorisce lo sviluppo di una sana concorrenza, a tutto vantaggio dei consumatori. Alla luce dei gravi episodi segnalatici, che vanno in tutt'altra direzione, chiediamo al Garante dei prezzi, al ministero del Welfare e a quello delle Attività produttive di avviare i necessari controlli per ripristinare la corretta applicazione dell'accordo e di aprire un confronto per trovare soluzioni che non danneggino il consumatore, a partire dal rispetto del criterio di trasparenza tra prezzo applicato e prezzo indicato sulla confezione di questi medicinali".

Fonte: Farmacista33, 27 maggio 2009

A parte che continuo a non capire cosa c'entrino le associazioni di CONSUMATORI con pazienti che sono costretti ad assumere un farmaco (in quanto tale, "bene etico di salute", non "bene commerciale di consumo") per tutelare la propria salute, propongo a Rita di studiarsi la Legislazione farmaceutica:

"Il prezzo al pubblico dei medicinali non soggetti a prescrizione medica disciplinati dall’articolo 96 del decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219, è stabilito da ciascun titolare di farmacia o di esercizio di vendita previsto dall’articolo 5 del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248.

Il prezzo deve essere chiaramente reso noto al pubblico nel punto di vendita, mediante listini o altre equivalenti modalità."
(Fonte: Legge 296/2006, Art. 1, Comma 801).

La legge non dice nulla di specifico riguardo al prezzo riportato sulle confezioni dei singoli medicinali; anzi, lascia anzi ampia libertà agli esercizi di vendita per quanto riguarda le citate "equivalenti modalità".

Studia, Rita, studia... e rifletti su come sia possibile che, in un Paese nel quale la Salute è un diritto costituzionale per ciascun singolo cittadino della Repubblica, il prezzo dei farmaci possa variare arbitrariamente da Regione a Regione, da Provincia a Provincia, da Comune a Comune, da quartiere a quartiere, da esercizio a esercizio, persino nell'arco delle 24 ore. Magia della "libertà di mercato" che prevale sul diritto alla Salute (chiedi delucidazioni a Bersani, senti che ti risponde...).
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/farmacia
 
Federconsumatori vuole prezzi trasparenti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Impianto recupero inerti
» Consiglio:la mia bambina non vuole leggere
» per diventare un insegnante di sostegno cosa ci vuole?
» Indice Prezzi Rifiuti
» Mia madre non mi vuole a casa

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Movimento Spontaneo Farmacisti Italiani - Forum :: Sezione pubblica :: Area sanitaria-
Andare verso: