Forum di discussione del M.S.F.I. - www.msfi.it
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Aumenta la vendita di farmaci, autocura in calo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin



Maschile Numero di messaggi : 570
Località : M.S.F.I.
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioOggetto: Aumenta la vendita di farmaci, autocura in calo   Ven Ott 02, 2009 9:59 am

Nei primi sette mesi dell'anno in Italia sono state acquistate quasi 1,1 miliardi di confezioni di medicinali, con un incremento dell'1,9% e un controvalore di 11,5 miliardi di euro. I dati sono stati diffusi dall'Associazione nazionale dell'industria farmaceutica dell'automedicazione (Anifa). Dall'analisi dei dati - comunica l'Anifa - sembra delinearsi anche per il 2009 un trend in crescita dei volumi di vendita di farmaci, anche se, a differenza degli anni precedenti, non si registra una flessione del mercato a valori. Si evidenziano, tuttavia, andamenti differenti tra farmaci rimborsabili dal Servizio sanitario nazionale (Ssn), che crescono del 4,1% con 703 milioni di unità vendute, e farmaci a carico del cittadino, in flessione del 2,3% con 360 milioni di confezioni vendute. Il comparto che soffre maggiormente è quello dei farmaci senza obbligo di ricetta e, in particolare, quello delle specialità di automedicazione che evidenziano la perdita più consistente (quasi 4%); queste ultime, infatti, vedono progressivamente ridurre il proprio peso all'interno del settore farmaceutico: solo due anni fa coprivano il 13,8% delle vendite mentre oggi ne rappresentano il 12,6%. Degli oltre 11 miliardi di euro spesi per farmaci da gennaio a luglio, oltre 10 sono relativi alle specialità acquistabili con ricetta medica (8 a carico del Ssn e 2 a carico del cittadino), mentre poco più di 1 miliardo è stato speso per farmaci senza obbligo di prescrizione. Cresce inoltre il mercato dei prodotti a connotazione farmaceutica, ma che farmaci non sono.

Si tratta di un comparto che da anni vede una crescita consistente, evidenzia l'Anifa: nel 2008 i prodotti notificati sono cresciuti a volumi dell'11,1%, gli omeopatici del 5% e gli erboristici del 12% e nel 2009 i valori sono rispettivamente dell'8,9%, del 5,3% e del 3,8%. Da notare che non è per motivi economici che ci si rivolge a queste tipologie di prodotti anziché alle specialità medicinali, essendo il loro prezzo medio quasi il doppio: se a luglio 2009 i farmaci Otc costano mediamente 6,7 euro, gli omeopatici sfiorano i 10 euro mentre gli erboristici e i notificati superano i 12 euro. L'Anifa sottolinea infine che questi prodotti, pur non essendo medicinali, si presentano con un posizionamento che li avvicina ai farmaci Otc e sfruttando i minori vincoli e regole riescono a godere di una maggiore innovazione di gamma (che per l'automedicazione quasi non esiste, se non in forma di miglioramento di molecole gi esistenti sul mercato) e di una comunicazione al cittadino più diretta e libera, di fatto erodendo quote di mercato alle specialità medicinali.

Fonte: Farmacista33, 2 ottobre 2009
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/movimento
 
Aumenta la vendita di farmaci, autocura in calo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» vendita con formulario
» VENDITA VIAGGIO
» Attenzione al calo di Finmeccanica
» numero pezzi e spesa farmaci
» Fertility News --> Pillola aumenta rischio di trombi ed emboli

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Movimento Spontaneo Farmacisti Italiani - Forum :: Sezione pubblica :: Area sanitaria-
Andare verso: