Forum di discussione del M.S.F.I. - www.msfi.it
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 L'UNGHERIA DICE ADDIO ALLA LIBERALIZZAZIONE

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin



Maschile Numero di messaggi : 570
Località : M.S.F.I.
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioTitolo: L'UNGHERIA DICE ADDIO ALLA LIBERALIZZAZIONE   Mar Ago 31, 2010 8:08 pm

Le sentenze della Corte di Giustizia su proprietà e quorum non hanno avuto conseguenze positive solo per i Paesi UE che rischiavano uno stravolgimento delle norme che maggiormente qualificano il servizio farmaceutico, ma sta lentamente modificando anche lo status quo di Paesi che avevano approcciato la strada della liberalizzazione. É ciò che sta succedendo, ad esempio, in Ungheria dove si sta verificando quello che anticiparono i colleghi magiari, in un incontro avuto in Croazia lo scorso anno, quando si mostrarono convinti di un ripensamento del loro Governo dopo le sentenze di Lussemburgo. La previsione non si è dimostrata azzardata poiché, come riporta pharma adhoc (pubblicazione indipendente, tedesca, on line,), il nuovo governo di centro-destra ha disposto una moratoria sulle nuove aperture fino a fine anno, al fine di predisporre una nuova legge che regoli l'apertura di nuove farmacie sul territorio. La liberalizzazione, approva ta alla fine del 2006 dal precedente governo socialista, aveva portato ad una crescita del 20 % delle farmacie (da 2.000 a 2.400) - concentrata esclusivamente nelle aree urbane - accompagnata però da una forte mortalità delle farmacie. Dal 2007, 200 farmacie hanno chiuso e altre 400 sono oggi in situazione vicina alla bancarotta.

Fonte: Filodiretto Federfarma, 31 agosto 2010
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/movimento
 
L'UNGHERIA DICE ADDIO ALLA LIBERALIZZAZIONE
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Liberalizzazione delle professioni
» trasporto di "imballaggi vuoti non ripuliti" con modalità di trasporto alla rinfusa
» Assistente alla comunicazione
» Ovuli omeopatici alla Calendula ? Vulvodinia.info
» Abbandoni di amianto sbriciolato, danni irreparabili alla salute pubblica ed applicazione del dolo eventuale. Quali reati ipotizzabili?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Movimento Spontaneo Farmacisti Italiani - Forum :: Sezione pubblica :: Area sanitaria-
Andare verso: