Forum di discussione del M.S.F.I. - www.msfi.it
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Generici, i Mmg veneti bocciano la sostituibilità in farmacia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin



Maschile Numero di messaggi : 570
Località : M.S.F.I.
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioOggetto: Generici, i Mmg veneti bocciano la sostituibilità in farmacia   Mer Dic 01, 2010 1:39 am

Ai medici di famiglia la sostituibilità in farmacia non piace. Già lo si sapeva ma ora c'è anche un sondaggio on line - condotto nelle settimane scorse da Fimmg Veneto - a confermarlo: per l'84% dei generalisti è scorretto che il farmacista dispensi al posto del medicinale prescritto un equivalente di volta in volta diverso, in base alla disponibilità di magazzino. Per il 65% dei Mmg, poi, il no alla sostituibilità si spiega con la diversa efficacia e tollerabilità del generico rispetto alla specialità di marca, mentre per il 60% alcune marche di "off patent" sono più affidabili di altre. Sulla scorta di questi numeri, Fimmg Veneto ha lanciato un appello a tutti i medici di famiglia: «Dobbiamo riprenderci quel potere prescrittivo che negli anni è stato eroso dalla legislazione nazionale» ha detto il segretario regionale del sindacato, Lorenzo Adami, nella conferenza stampa organizzata per presentare la ricerca «legislazione che oggi, anche grazie alla compiacenza del ministro Fazio, ha emarginato il Mmg e consegnato al farmacista poteri supplettivi e nuovi rispetto al passato». Proclami da "Gp pride" che hanno trascinato sul banco degli accusati anche i nuovi servizi in frmacia, recentemente sdoganati dalla Conferenza Stato-Regioni. «I rischi per la salute determinati da una pericolosa sostituzione dei farmaci generici» ha tuonato Adami «si aggiungono alla disinvoltura con cui i farmacisti cercano di allargarsi a nuovi ruoli di competenza medica, con conseguente pericolo di una deregulation sanitaria sul territorio».

Fonte: Doctornews, 1 dicembre 2010
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/movimento
Darimar
Farmacista M.S.F.I.


Maschile Numero di messaggi : 47
Età : 40
Località : Pordenone
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioOggetto: Re: Generici, i Mmg veneti bocciano la sostituibilità in farmacia   Mer Dic 01, 2010 1:59 am

Ricordiamo che:

1- La "sostituibilità" fra originatore e generico esiste - imposta per legge al Farmacista, non decisa o scelta liberamente dal farmacista stesso - dal 2001 in Italia (siamo nel 2010...) e da decenni in altri Paesi.

2- Per azzerare/annullare tale "sostituibililità" - che, per il farmacista, è un obbligo di legge, non una propria scelta - è sufficiente che il medico prescrittore scriva sulla prescrizione la dicitura "farmaco non sostituibile". Tutto qui! Comprendo l'enorme sforzo ma, si sa, la burocrazia non risparmia nessuno...

3- Il farmaco generico/equivalente che il farmacista DEVE, sempre per legge, dispensare in sostituzione del farmaco originatore prescritto dal medico è incluso in una lista stabilita dall'AIFA in base ai criteri con cui essa stessa ha compilato le "liste di trasparenza" (non dal farmacista in base ai criteri con cui allestisce il proprio magazzino). E' un fatto, basta dare un'occhiata sulla Gazzetta Ufficiale: possibile che l'84% dei medici sia così ignorante? Spero vivamente di no...

4- Dal 2001, in termini di "sostituibilità", nulla è mai cambiato (salvo, nel 2005, l'estensione della sostituibilità stessa anche ai farmaci di Fascia C - prima era un'esclusiva della fascia A) a livello nazionale. Mi chiedo quali siano i dubbi della Fimmg Veneto, e di Adami in particolare, in proposito...

5- A proposito dei nuovi servizi in farmacia (che, essendo appunto una novità, non c'entrano nulla con disposizioni legislative che risalgono al 2001 e, se proprio vogliamo essere rigorosi, addirittura al 1996), la legislazione, oggi, non ha consegnato nulla al farmacista; ha consegnato una serie di nuovi servizi alla farmacia. C'è una sostanziale differenza e basta conservare un minimo di professionalità, anzichè rosicare cercando di fare gli splendidi, per accorgersene. Peraltro, la motivazione è, a mio avviso, abbastanza ovvia ed è, anzi, fornita dal cittadito/paziente stesso: la farmacia è il servizio sanitario più apprezzato, gradito e considerato effciente, in assoluto, dal cittadino stesso. Da anni, ormai.

Morale: credo che ripassare un po' di Legislazione farmaceutica - passata e presente - non farebbe male a nessuno, indipendentemente dal titolo di studio.

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/farmacia
 
Generici, i Mmg veneti bocciano la sostituibilità in farmacia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Farmaci generici
» categoria 99
» BES e ammissione alla classe successiva
» codici cer rifiuti provenienti dal laboratorio di chimica
» sondaggio colleghi veneti su connessione VPN per progetto DOGE

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Movimento Spontaneo Farmacisti Italiani - Forum :: Sezione pubblica :: Area sanitaria-
Andare verso: