Forum di discussione del M.S.F.I. - www.msfi.it
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  Accedi  

Condividere | 
 

 Francia, campagna farmacie contro liberalizzazione dell'Otc

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin



Maschile Numero di messaggi : 570
Località : M.S.F.I.
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioOggetto: Francia, campagna farmacie contro liberalizzazione dell'Otc   Mar Feb 01, 2011 9:17 am

Leclerc come Pinocchio, perché racconta bugie. E' guerra aperta tra le farmacie francesi e il "patron" di uno dei più importanti marchi della Gdo transalpina, la catena Leclerc. La scintilla l'aveva accesa la campagna lanciata a dicembre dal gruppo per "forzare" la liberalizzazione dei farmaci senza obbligo di prescrizione, sulla falsariga di quanto accaduto in Italia con la riforma Bersani. Una campagna a dir poco aggressiva, intitolata non a caso "Se soigner moins cher" (curarsi spendendo di meno), nella quale si reclamizzavano i risultati di uno studio sui prezzi praticati in farmacia e si rivendicava il diritto di vendere l'Otc e far risparmiare le famiglie. Da notare che Leclerc non è nuovo a iniziative simili: negli anni '90 l'azienda condusse una durissima e vittoriosa battaglia politica per ottenere la distribuzione di parafarmaco e benzina ed è da tempo che il gruppo preme per la deregulation dei Sop. Stavolta, tuttavia, i farmacisti francesi hanno risposto per le rime. Con una controcampagna, dal titolo "Se moquer du monde" (prendere in giro tutti), un cartello di "groupement" (consorzi di farmacie) guidati dall'Union des groupements de pharmaciens d'officine (Udgpo) ha accusato Leclerc di raccontare bugie ai francesi. Conferma un'altra ricerca, condotta dai promotori e certificata, dalla quale emergerebbe che nei centri Leclerc il parafarmaco viene venduto a un prezzo superiore rispetto alle farmacie del cartello con differenze comprese tra lo 0,5 e il 18,32%. Non solo, tra due parafarmacie Leclerc esisterebbero sullo stesso prodotto differenze di prezzo anche del 69,57%, a conferma del ruolo che hanno i prezzi civetta nelle politiche commerciali della Gdo.

Fonte: Farmacista33, 1 febbraio 2011
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/movimento
 
Francia, campagna farmacie contro liberalizzazione dell'Otc
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» farmacie
» Sentenza della Corte Costituzionale n.127 dell'8 aprile 2010 (centri di raccolta)
» cerco appunti di ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECO E ROMANA e di ARCHEOLOGIA CRISTIANA
» 12 crediti a scelta dell studente...ma come funzionano????
» Prestigiacomo: "Semplificazione contro burocrazia costosa e inutile all'ambiente"

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Movimento Spontaneo Farmacisti Italiani - Forum :: Sezione pubblica :: Area sanitaria-
Andare verso: