Forum di discussione del M.S.F.I. - www.msfi.it
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Pianta organica: tribunali ritirano ricorsi di legittimità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin



Maschile Numero di messaggi : 570
Località : M.S.F.I.
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioOggetto: Pianta organica: tribunali ritirano ricorsi di legittimità   Gio Feb 10, 2011 9:32 am

Lo hanno già fatto il Tar della Campania e il Tribunale spagnolo di Granada dopo la sentenza della Corte di Giustizia Europea che ha riconosciuto la legittimità della pianta organica pronunciandosi sul caso Asturie. In Italia si aspettano ora le decisioni del Tar del Piemonte e del Consiglio di Stato.

09 FEB - Fa sentire i suoi effetti la sentenza della Corte di Giustizia europea dello scorso 1° giugno, quella che di fatto ha ribadito la compatibilità tra il Trattato europeo e le normative nazionali che stabiliscano criteri geo-demografici per l’apertura delle farmacie (pianta organica). Infatti, la Regione Campania ha deciso di ritirare il rinvio pregiudiziale che aveva presentato sempre in materia di pianta organica (la causa C60-09). Come si ricorderà, la Corte del Lussemburgo si era pronunciata nello specifico sulla normativa delle Asturie, ribadendo che la previsione di criteri e di limiti al rilascio dell’autorizzazione all’apertura di farmacie è funzionale a garantire un equo accesso al farmaco da parte della popolazione, evitando fenomeni di concentrazione e, dall’altra, di carenza di esercizi farmaceutici sul territorio. Ora restano sul tappeto altri due rinvii italiani: quello del TAR Piemonte e quello del Consiglio di Stato, rispettivamente causa C-217/09 e causa C-315/08, ma è probabile che seguiranno le stesse sorti giudiziarie.

Fonte: Il Farmacista Online, 9 febbraio 2011
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/movimento
Admin



Maschile Numero di messaggi : 570
Località : M.S.F.I.
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioOggetto: Re: Pianta organica: tribunali ritirano ricorsi di legittimità   Mar Feb 15, 2011 9:19 am

UE. Confermata la compatibilità delle piante organiche delle farmacie

Ecco le motivazioni della Corte di Giustizia Europea che sottolinea come “una normativa nazionale che imponga limiti al rilascio di licenza per nuove farmacie sia compatibile con il diritto comunitario”.

14 FEB - Come preannunciato in una nota della Fofi, la Corte di Giustizia Europea ha ribadito la “compatibilità” della pianta organica delle farmacie con il diritto comunitario.
A seguito di nuovi quesiti sollevati da Tribunali italiani ed europei in materia di “legittimità” di norme nazionali che pianificano l’apertura delle farmacie sul territorio, la Corte aveva infatti provveduto a notificare la sentenza del 1 giugno 2010, lasciando ai ricorrenti la decisione di recepirla direttamente, e quindi archiviare il loro nuovo quesito, oppure, come poi avvenuto nel caso del Tribunale di Granada, richiedere un nuovo pronunciamento della Corte.
Da qui una nuova specifica ordinanza (con data 6 ottobre 2010, ma resa nota solo da pochi giorni) con la quale la Corte ha stabilito in maniera più o meno identica il dispositivo della precedente sentenza, affermando come “una normativa nazionale che imponga limiti al rilascio di licenza per nuove farmacie sia compatibile con il diritto comunitario”.
La Corte ha inoltre ribadito che la normativa in oggetto “debba essere in grado di garantire l’efficienza generale del servizio farmaceutico” e ancora che spetti al giudice nazionale verificare se le specifiche norme nazionali “…impediscono, nelle zone geografiche aventi caratteristiche demografiche particolari, la creazione di un numero sufficiente di farmacie in grado di garantire un servizio farmaceutico adeguato…”.
In conclusione, spetterà al Giudice nazionale, decidere sulla questione posta al vaglio della Corte ma con un’efficacia ovviamente limitata alle sole parti in causa.

Fonte: Il Farmacista Online, 15 febbraio 2011
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/movimento
Admin



Maschile Numero di messaggi : 570
Località : M.S.F.I.
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioOggetto: Re: Pianta organica: tribunali ritirano ricorsi di legittimità   Gio Feb 17, 2011 9:29 am

Corte Ue, confermata la legittimità della Pianta organica

Anche se rappresentano una restrizione alla libertà di stabilimento sancita dall'articolo 49 del Trattato europeo, le norme su Pianta organica e quorum che in alcuni paesi limitano l'apertura di nuove farmacie possono essere legittimate dal superiore interesse generale, a patto che tali norme non comportino discriminazioni in base alla nazionalità e non siano sproporzionate rispetto all'obiettivo perseguito. E' una sentenza che conferma indirizzi già noti quella con cui la Corte di giustizia europea si è pronunciata (il 6 ottobre scorso, ma il dispositivo è stato diffuso soltanto da poco) sul quesito pregiudiziale sollevato dal tribunale spagnolo di Granada. La questione riguardava la compatibilità con il Trattato europeo delle norme locali, che fissano a 2.800 abitanti il quorum per farmacia, stabiliscono l'istituzione di una nuova sede per frazioni superiori a duemila abitanti e limitano a 250 metri la distanza minima da soglia a soglia. Per i giudici comunitari, come detto, tali restrizioni rappresentano una limitazione dell'articolo 49 del Trattato ma possono essere giustificate quando l'obiettivo del legislatore nazionale è quello di garantire alla popolazione un approvvigionamento di farmaci «sicuro e di qualità». Piuttosto, è il ragionamento della Corte europea, andrebbe valutato se le norme siano adeguate rispetto al fine che si prefiggono, perché in caso contrario le restrizioni che comportano diventerebbero ingiustificate. In tale prospettiva, non c'è dubbio che le limitazioni per quorum e distanze appaiono razionali: con la prima si mira a scoraggiare la concentrazione delle farmacie nelle zone più appetibili e si invitano i farmacisti a "distribuirsi" sul territorio; con la distanza si cerca di ottenere la stessa distribuzione all'interno del bacino, evitando l'assiepamento dei presidi in quartieri o agglomerati economicamente interessanti. Per i giudici, però, c'è anche un altro punto da valutare: occorre cioè verificare che queste stesse limitazioni (quorum e distanza) non divengano in alcune specifiche aree in un impedimento alla presenza di una farmacia e - quindi - un ostacolo a quell'approvvigionamento «sicuro e di qualità» che è l'obiettivo di tali norme. Per la Corte, tuttavia, non spetta all'Europa ma al giudice nazionale valutare tale eventualità e, nel caso, indicare i correttivi più opportuni.

Fonte: Farmacista33, 17 febbraio 2011
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/movimento
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Pianta organica: tribunali ritirano ricorsi di legittimità   

Tornare in alto Andare in basso
 
Pianta organica: tribunali ritirano ricorsi di legittimità
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» UN PRIVATO PUO' AVVIARE UN IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO PER IL TRATTAMENTO DELLA FRAZIONE ORGANICA DEI RIFIUTI URBANI?
» RIFIUTI PRODOTTI DAI MARMISTI
» Classificazione e smaltimento estintori
» Smaltimento cartone e legno da imballaggi presso centro di raccolta rifiuti differenziati
» Codice CER scarti di fusione dentale (materozze)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Movimento Spontaneo Farmacisti Italiani - Forum :: Sezione pubblica :: Area sanitaria-
Andare verso: