Forum di discussione del M.S.F.I. - www.msfi.it
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Condivisibile il parere del dr. Lembo.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin



Maschile Numero di messaggi : 570
Località : M.S.F.I.
Data d'iscrizione : 03.04.08

MessaggioOggetto: Condivisibile il parere del dr. Lembo.   Gio Mar 08, 2012 1:31 pm

Sono risollecitato ad esprimere il mio parere sul così detto pensionamento obbligatorio.
Ho già scritto il mio pensiero “facendo finta di capire poco” sulla portata di una norma effettivamente scollegata dal testo normativo nella quale va inserita.
Ben tuttavia, l’interpretazione fornita dal documento del Servizio Studi Senato e ampliamente diffusa, che precisa: “in riferimento al capoverso 17, ………………“si esclude che la direzione della farmacia privata, – nei casi di società di farmacie o di sostituzione provvisoria chiesta dal titolare – possa essere mantenuta dopo il conseguimento del requisito di età pensionabile” e’ estremamente fragile e sarà sicuramente aggredita.
La norma pertanto, in base a tale autorevole interpretazione, (si legge) impedisce al direttore socio di società di farmacisti di cui all’art.7 della legge 362/1991 e al direttore sostituto del titolare, nei casi tassativamente previsti dall’art.11 della legge 475/1968, di mantenere la direzione della farmacia dopo il conseguimento del requisito dell’età pensionabile. Non si applica, invece, alla conduzione imprenditoriale economica e professionale del titolare di farmacia privata che è da tenere distinta dalla direzione della farmacia. Pertanto il titolare di farmacia non è obbligato a lasciare la conduzione imprenditoriale economica e professionale al raggiungimento dell’età pensionabile.
Il testo dell’articolo 17 afferma cosa diversa a mio modesto parere recita infatti: "La direzione della farmacia privata, ai sensi dell’articolo 7 della legge 8 novembre 1991, n. 362 e dell’articolo 11 della legge n. 475 del 2 aprile 1968, può essere mantenuto fino al raggiungimento del requisito di età pensionabile da parte del farmacista iscritto all’albo professionale”.
Il riferimento è all’articolo 7 della legge 362 dove al comma 1 si fa riferimento anche alle farmacie esercitate in forma individuale e nessun riferimento specifico e’ fatto al comma 3^ specifico per il direttore socio.
Quindi se proprio dobbiamo interpretare ed ovviamente codesta mi sembra la ratio pur insana della norma che altrimenti non avrebbe senso: considerare in modo differente il socio direttore dal titolare; il riferimento rimane all’articolo 7 nella sua globalita’ e quindi riferibile anche al farmacista che esercita in forma individuale.
Sono indi d’accordo con il dr. Lembo e con altri autorevoli colleghi e professionisti del settore che continuano ad essere preoccupati del dire dello scellerato articolo 17 nel non abbassare la guardia in quanto il rischio decadenza con articolo siffatto potrebbe essere elevato, consigliando indi di correre ai ripari per una norma iniqua e cercando di ottenere il pensiero reale del “legislatore” al piu’ presto e in piu’ ritengo che occorra ottenere un sufficiente margine di tempo per l’adozione di provvedimenti che permettano la conservazione della sede evitando bliz di cui ci stiamo fin troppo abituando.
A mio modestissimo parere come dice il dr. Lembo si corra ai ripari e magari si adottino tutti gli strumenti del diritto anche per cassare la norma e getto un suggerimento che per il titolare unico possa mantenere la direzione sanitaria che si fonde nella medesima persona del titolare medesimo magari con certificazione annuale di idoneita’ fisica rilasciata dall’Asl competente.
Cosi’ dovevo.

Dr. Marino Mascheroni,
Consulente in Legislazione Farmaceutica e Tributaria.
Membro Associazione Giuristi e Consulenti Legali Italiani
Associato Istituto Nazionale Tributaristi
Contabilita’ per farmacie, aziende e professionisti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://darimar.altervista.org/movimento
 
Condivisibile il parere del dr. Lembo.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Vostro parere su corsi Feuerstein
» Richiesta di un vostro parere: saldo fattura subordinato al certificato di avvenuto smaltimento
» Richiesta parere su test di cessione richiesto al produttore
» Richiesta parere: demolizione capannone
» Comprare rifiuti dal intermediario estero

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Movimento Spontaneo Farmacisti Italiani - Forum :: Sezione libera :: Commenti alle pubblicazioni del M.S.F.I.-
Andare verso: